Clienti in lista nera di una escort

Clienti in lista nera: fake, ipercritici e perditempo

Essere una Escort permette di condurre uno stile di vita agiato, ma comporta anche dei rischi. Incontrare persone incall oppure outcall che non si conoscono appieno porta con se l'incognita di trovarsi di fronte individui che potrebbero non essere come si sono descritti.

Una Escort deve poter valutare l'affidabilita di un cliente, ma questo non sempre e un compito facile, vista la molteplicita di fattori e concause che possono portare ad un errore di valutazione.

Lo spreco di tempo e risorse e un fattore limitante in qualunque professione, a maggior ragione, per una Top Class Escort che organizza i suoi tour ricevendo uno/due clienti al giorno in incontri fissati con largo anticipo. In un contesto come questo, un appuntamento saltato puo trasformarsi in una giornata persa.

Anche se un "manuale di comportamento" dedicato non esiste, si possono applicare alcune piccole, ma basilari regole che limitano gli imprevisti spiacevoli:

  • Gli incontri si accettano solo a seguito di un colloquio telefonico. Banditi wa e messaggini vari, campo ideale di molti perditempo e ficcanaso.
  • "chi ha fa, chi non ha parla". Un motto che nella sua semplicita declina un assunto: il vero gentleman non ha bisogno di convincere nessuno, anzi, la discrezione e il tratto che lo contraddistingue. Applicare questa filosofia significa tenere alla larga i millantatori.
  • Clienti abituali. La regola d'oro e riservare sempre un posto nell'agenda degli appuntamenti ai clienti piu affezionati. E a loro che devono andare le attenzioni maggiori.
  • "Se mi fai uno sconticino ti porto con me un week end". Tipica frase da adulatore. Chi elargisce un regalo lo fa perche ha apprezzato, non si aspetta nulla in cambio, perche consapevole di essere entrato in una cerchia elitaria, per pochi. I trucchetti, in questo caso, non pagano.
  • Allo stesso modo, evitare di essere coinvolte in logorroiche conversazioni per e mail o telefono, tipiche di persone in cerca di sesso virtuale o buona compagnia (gratuita) per l'aperitivo.
  • Lo scambio di sensazioni e utile per capire un potenziale cliente, ma quando questi scambia la Escort per una psicanalista e il caso di interrompere la conversazione. Chi si dilunga in pretese e richieste assurde, palesando indecisione, e persona da allontanare cortesemente.
  • Dare, ma pretendere rispetto, consapevoli che e meglio un cafone in meno che un cliente in piu. Chi non si presenta agli appuntamenti e non si degna di darne comunicazione dimostra tutta la sua inaffidabilita e mancanza di rispetto. Un ottimo modo per candidarsi all'inserimento in Black list.
  • Massimo rigore negli appuntamenti outcall con clienti che non si conoscono. D'obbligo una caparra confirmatoria preliminare che comprenda anche le spese di viaggio. Utilizzare un autista privato che garantisce maggiore sicurezza.
  • Mantenere sempre il controllo del rapporto: alcuni clienti, col tempo, si sentono autorizzati ad avanzare pretese come trattamenti speciali o incontri a loro piacimento, senza rispettare le esigenze della escort. Gentilezza e disponibilita non significano sottomissione. Altro buon pretesto per finire fra le righe della Black list.
  • Applicare una rigorosa selezione: atteggiamenti tipici di chi e abituato al low cost, come un linguaggio inappropriato o richieste non consone, devono far scattare immediatamente un campanello d'allarme. Bannare inesorabilmente, l'unica chance possibile.

Escort Torino